lievitazione naturale

PANE RUSTICO IN GIORNATA

martedì, marzo 24, 2020

Buongiorno! scusate la lunga assenza da queste parti ma non e' facile trovare le parole in questo periodo. Tutto  i sembra futile e senza senso. 
Questi giorni pero' noto con piacere che tanti di voi stanno mettendo le mani in pasta e si dedicano a fare il pane in casa! 
Io ho finito la scorta di farine che ordino online e dieci giorni fa sono riuscita a comprare qualche pacco di prima prima che svuotassero gli scaffali. 
Per fortuna online si trova la forza di tante farine commerciali e quindi è molto più semplice gestire i tempi della lievitazione. Ho trovato un'ottima farina tipo 1 che mi ha permesso di sfornare un pane in giornata fantastico. Un pane senza troppe pretese, idratatzione del 70, con la crista croccante ma soffice all'interno. 
.

PANE RUSTICO FATTO IN GIORNATAINGREDIENTI
  • 450g di farina tipo 1 (io w240)
  • 315g di acqua
  • 50g di Licoli 
  • 9g di sale
  • 20g di semi di chia e lino 
La notte prima rinfrescate il licoli con una parte di lievito e 5 parti di acqua e farina, ovvero 10g di licoli , 50g di acqua e 50g di farina. Coprite e lasciate lievitare 10-12 ore a temperatura ambiente. 
In una ciotola mettete in autolisi tutta la farina con quasi tutta l'acqua, mischiate velocemente con una spatola e poi fate riposare per almeno 30 minuti. Mischiate anche i semi con poca acqua a 45ºC. Dopo il riposo aggiungete il lievito madre, la restante acqua  e il sale e impastate a velocita' medio-bassa fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Quando l'impasto e' incordato aggiungete i semi di lino e chia. Lavorate pochi minuti a bassa velocità fino a quando i semi sono ben incorporati. Fate puntare (riposare scoperto) l'impasto nel piano di lavoro per 10 minuti, poi proseguite con i giri di pieghe, 1 giro di pieghe ogni 30 minuti circa.
Trasferite in contenitore leggermente oleato e fate lievitare fino a quasi il raddoppio.Versate l'impasto nel piano di lavoro sgonfiate leggermente e fate una piega a tre ( pre forma), coprite a campana e fate riposare 30 minuti. 
Formate la pagnotta e trasferitela su un cestino per la seconda lievitazione. Io ho lasciato mezz'ora a temperatura ambiente e 2 ore in frigo. Proseguite con la cottura frigo-forno. Riscaldate il forno al massimo 230ºC con una pentola dentro (io ho usato ua pentola in pirex per una pagnotta e per questa la pietra refrattaria con una ciotola in acciaio per cottura a campana).Trasferite la pagnotta nella pentola o pietra e cuocete con il coperchio per 20 minuti. Togliete il coperchio e proseguite la cottura per altri 30-40 minuti abbassando la temperatura gradualmete. Gli ultimi 15 minuti di cottura a 180ºC con forno ventilato. Fate raffreddare in piedi o su una griglia. 


You Might Also Like

6 commenti

  1. Finalmente rivedo Nicoletta fare il pane in casa brava
    Ciao nico

    RispondiElimina
  2. Buongiorno.
    ho una domanda:
    tra gli ingredienti ci sono 50g di licoli...
    li devo prelevare dal totale rinfrescato (10+50+50=60) o sono la base da rinfrescare?, in tal caso 50+250+250?
    grazie in anticipo.
    Gaia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaia ciao,
      scusami leggo solo ora. Si li devi prelevare dal 10+50+50 =110. Io ho rinfrescato questa dose perche' ho fatto piu' impasti

      Elimina
  3. ..e si le parole si sprecano e spesso è meglio tacere.
    Questo pane "senza troppe pretese" come dici tu, lo trovo uno spettacolo! Hai le manine d'oro, lo sai??

    RispondiElimina

I commenti volgari, maleducati e anonimi verranno cancellati!
Grazie per i vostri commenti!!!