carnevale

PARAFRITTUSU SARDI A LIEVITAZIONE NATURALE

lunedì, febbraio 10, 2020


Adoro compiere gli anni nel periodo di Carnevale, per me non ci sono torte che tengano voglio solo le mie super frittelle della tradizone sarda per festeggiare!
Un anno faccio le zeppole e un'altro anno impasto i fatti fritti. 
Questi sono i fatti fritti, detti anche parafrittus in sardo o frati fritti perché la striscia bianca ricorda il cordone bianco del saio dei frati (para infatti vuo dire frate in sardo). 
Una ricetta della tradizione della mia famiglia. Ricordo ogni volta la fatica nel dover tenere sa xivedda sarda a mia mamma perche' lei li impastava rigorosamente a mano e ad occhio in base a quanto la farina assorbiva i liquidi. Ma poi la soddisfazione nel mangiare queste bonta'? Lievitavano lentamente nonostante grandi quantita di lievito coperte per bene con le coperte di lana perché nelle case faceva un freddo pazzesco. Ricordo quelli di mia nonna perfetti, tondi tondi perche' usava il bicchiere e le venivano enormi. Io invece li formo con le mani, le frittelle sono le uniche cose che non faccio perfette. Con queste poi impossibile farle tonde perché si riempivano di bolle enormi. 
Sono leggere, anzi leggerissime! Unico diffetto e' che sono una grande tentazione e uno tira l'altro! 

FATTI FRITTI SARDIINGREDIENTI x 21 ciambelle da 60g
  • 600g di farina (io w330 molino rossetto)
  • 7g malto diastasico
  • 100g Licoli (oppure un poolish fatto con lievito di birra)
  • 270g latte
  • Succo di 1/2 arancia
  • 70g di zucchero
  • 70g di strutto
  • 3 uova
  • 4g di sale
  • 1 cucchiaino colmo di mix aromatico (miele, pasta d' arancia e vaniglia)
  • 1/2 bicchierino di limoncello 

Nella ciotola dell'impastatrice sciogliete il licoli nel latte. Aggiungete la farina, il malto, le uova, il succo dell'arancia e lo zucchero. Lavorate bene, fino ad incordare l'impasto, poi aggiungete il limoncello, il mix aromatico, e il sale. Io ho aggiunto il mix aromatico perché non ho trovato arance non trattate ma voi potete mettere la scorza di un''arancia grattuggiata.
Incordate nuovamente l'impasto a velocità medio bassa. Aggiungete lo strutto a temperatura ain piú volte, ribaltate l'impasto ad ogni aggiunta. Assicuratevi pero' che la prima parte sia ben assorbita prima di aggiungere quella successiva. Impastate fino a quando l'impasto risulta liscio ed elastico. 
Fate  la prova del velo per vedere se l'impasto e' pronto.
Trasferite l'impasto in una ciotola, coprite con la pellicola e fate lievitare al caldo fino al raddoppio. Io ho impastato la sera , tenuto circa 1 ora a temperatura ambiente e poi stato 12 ore in frigo. 
Dividite in pezzi uguali ( io da 60g l'uno), date la forma a sfera e una volta completati tutti i pezzi con le dita o uno stampino piccolo praticate il foro al centro delle palline per formare delle ciambelle. 
Sistemate le ciambelle su un piano spolverato di farina e coprite con della pellicola o un altro telo. Lasciate lievitare al caldo fino al raddoppio circa 1 ora e mezza.  
Riscaldate l'olio e friggete le ciambelle, fatele dorare leggermente su entrambe le parti. Scolate le ciambelle e trasferitele su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso. Spolverate bene le ciambelle con dello zucchero semolato e buon appetito!!!!





You Might Also Like

0 commenti

I commenti volgari, maleducati e anonimi verranno cancellati!
Grazie per i vostri commenti!!!