Licoli

PANE AI SEMI DI LINO E CHIA CON PRE-FERMENTO

sabato, agosto 03, 2019


Non impastavo una pagnotta da qualche mese e mi mancava tanto il profumo di pane appena cotto che si espande per tutta la casa!
Ho voluto fare nuovamente un pane con i semi di chia e semi di lino, uno dei miei preferiti! Un pane svuota dispensa e no-stress con la cottura dal frigo direttamente al forno! Per me il metodo più semplice da seguire anche per chi lavora tutto il giorno!

PANE AI SEMI DI LINO E CHIA CON PRE-FERMENTOINGREDIENTIPre fermento
  • 50g di acqua
  • 50g di farina w330
  • 10g di Licoli attivo
Impasto
  • Pre fermento
  • 150g di semola rimacinata
  • 250g di farina tipo media forza
  • 310g di acqua
  • 10g di sale
  • 15g di semi di chia
  • 15g di semi di lino
La sera prima preparate il pre fermento: mischiate velocemente con la forchetta il licoli, l'acqua e la farina. Coprite con la pellicola e lasciate lievitare per 12 ore circa.Al mattino fate un autolisi di circa un'ora con tutta la farina e 260g di acqua. Versate l'impasto nell'impastatrice e aggiungete tutto il pre impasto e il sale. Lavorate a velocità media aggiungendo l'acqua poco alla volta. Fate assorbire bene l'acqua prima di aggiungere un'altra dose. Quando l'impasto e' incordato aggiungete i semi di lino e chia. Lavorate pochi minuti a bassa velocità fino a quando i semi sono ben incorporati. Fate puntare (riposare scoperto) l'impasto nel piano di lavoro per 10 minuti, poi proseguite con i giri di pieghe o a 3 se l'impasto e' ben asciutto o le slap and fold. ! giro di pieghe ogni 30 minuti circa.Trasferite in contenitore leggermente oleato e fate lievitare fino a quasi il raddoppio.Versate l'impasto nel piano di lavoro cercate di non sgonfiarlo completamente. Formate la pagnotta e trasferitela su un cestino per la seconda lievitazione. Dopo circa 20 minuti io ho messo in frigo per 14 ore.Proseguite con la cottura frigo-frono. Riscaldate il forno al massimo 230ºC con un pentolino di acqua calda e la pietra refrattaria ( se non l'avete va bene anche la leccarda del forno). Versate il pane nella pietra calda, coprite con della stagnola messa a campana e cuocete per 20 minuti, dopodiché togliete il pentolino d'acqua e la stagnola, abbassate la temperatura a 200ºC e proseguite la cottura. Tempo totale di cottura 50 minuti, gli ultimi 15 minuti a 180ºC con forno ventilato. Fate raffreddare in piedi o su una griglia. 


You Might Also Like

1 commenti

  1. Anch'io ho una gran voglia di rimettere le mani in pasta come si deve...ormai incrocio le dita per riuscirci dopo l'estate! Per il momento mi diletto con focacce, pizze e friselle :-P almeno mantengo vivo il lievito :-P
    Buona domenica Nicoletta e a presto <3

    RispondiElimina

I commenti volgari, maleducati e anonimi verranno cancellati!
Grazie per i vostri commenti!!!