Farina Biologica

Pane a lievitazione naturale ai pistacchi e semi vari

venerdì, agosto 28, 2015


Uh ok.....assalita nuovamente dalla pigrizia....ho iniziato a scrivere questo post la settimana scorsa, ma poi ho preferito andare a pranzo con i colleghi....a casa non ho avuto neanche il tempo di respirare tra palestra, commissioni varie, pulizie e cucinare un po di cose per l'uomo di casa visto che questo giro staro' via 10 gg. Caspita il tempo vola sempre quando sono a casa, quando sono fuori invece sembra non passi mai. Devo essere sincera quest'estate il caldo, nei pochi gg in cui ero a casa, ha sfiancato pure me.....e ho acceso il forno veramente di rado. Io che non mi sono quasi mai fatta spaventare dalle temperature tropicali per quasi tutta l'estate non ho impastato neanche una pizza.....il mio povero LicoLi quasi abbandonato in frigo! Ma avevo una voglia matta di provare un pane con i pistacchi da una vita e avendo finito la scorta del pane in freezer e non volendo assolutamente comprare il pane mi sono organizzata con gli orari per infornare la pagnotta in tarda mattinata quando la casa e' ancora vivibile. Ho preparato la biga la sera prima, fatto lievitare tutta la notte in balcone, impastato il pane la mattina molto presto e con il caldo ha lievitato veramente in pochissime ore.

PANE A LIEVITAZIONE NATURALE AI PISTACCHI E SEMI VARIINGREDIENTI per 2 pagnotte da circa 900g l'una
Biga
  • 100g di farina buratto (tipo 2 bio macinata a pietra)
  • 50g di acqua
  • 30g di licoli attivo
Impasto
  • 800g di farina buratto (tipo 2 bio macinata a pietra)
  • 600g di acqua 
  • 16g di sale
  • 1 cucchiaio di malto
  • Pistacchi a piacere 
  • Semi vari (lino, chia, zucca)
La sera prima impastate la biga velocemente, trasferitela in una ciotola, coprite e fate lievitare tutta la notte ad una temperatura di circa 18/20ºC. La mattina dopo mettete prima di tutto i semi vari a mollo in una ciotola con dell'acqua. Preparate anche un'autolisi di circa mezz'ora, mischiate velocemente tutta la farina (800g) con 500g di acqua. Incorporate tutta la farina ma l'impasto deve comunque restare grumoso. Nella planetaria sciogliete la biga nei 100g di acqua rimanenti, aggiungete l'impasto di acqua e farina, il malto e il sale. Impastate a velocità media con la foglia fino ad incordare bene l'impasto. Cambiate la foglia con il gancio e serrate l'incordatura. L'impasto deve risultare liscio, lucido ed elastico. A questo punto scolate bene i semi e aggiungeteli all'impasto con i pistacchi e i semi di chia che non ho messo a mollo perché diventano gelatinosi. Incorporate i semi a bassa velocità. Coprite l'impasto, fate riposare 10 minuti dopodiché date un giro di pieghe di tipo 1. Coprite e fate riposare altri 30 minuti. Date un altro giro di pieghe e trasferite l'impasto in una ciotola leggermente oleata. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente lasciate al caldo fino al raddoppio. Dividete l'impasto in due parti uguali, date un altro giro di pieghe e formate le pagnotte. Lasciate lievitare il pane nuovamente coperto fino al raddoppio (io nei cestini da lievitazione). Nel frattempo riscaldate il forno al massimo con la pietra refrattaria dentro. Rovesciate delicatamente il pane nella pietra calda, fate dei tagli nella superficie  e cuocete il pane a 230ºC per 15 minuti, abbassate la temperatura a 200ºC per 20 minuti, poi proseguite la cottura a 180ºC per 15 minuti, gli ultimi 5 minuti con lo sportello leggermente aperto (io di solito metto un mestolo di legno per lasciarlo aperto circa 1/2 cm). Trasferite il pane cotto su una griglia e lasciate raffreddare completamente! 




Con questa ricetta partecipo alla raccolta n33 di Settembre ma anche di agosto di Panissimo, raccolta mensile ideata da Sandra e da Barbara e questo mese ospitata da Sandra !!!

You Might Also Like

1 commenti

  1. Ha un aspetto incantevole questo pane e chissà che delizioso sapore..complimenti cara :-)

    RispondiElimina

I commenti volgari, maleducati e anonimi verranno cancellati!
Grazie per i vostri commenti!!!

Google+ Badge

SUBSCRIBE