Farina Biologica

Pane integrale con semi misti a lievitazione naturale

giovedì, aprile 30, 2015

Cucu c'e' nessuno????  provo a scrivere questo post da settimane ma ogni volta vengo bloccata da qualcos'altro e mi passa proprio di mente....ormai il tempo per cucinare qualcosa di diverso e' sempre di meno e ancora di meno il tempo di aggiornare il blog, ma ogni tanto mi faccio viva....non e' che vi liberate di me così facilmente! Di sicuro il tempo per impastare una bella pagnotta si trova sempre, sia mai che vada a comprare il pane al supermercato....proprio non riesco....piuttosto evito di mangiarlo! Da quando ho il mio licoli e uso delle ottime farine mi sono viziata direi.....ma il pane deve essere buono non c'e' nulla da fare!
Oggi vi do una ricetta di una di un bel pane integrale con tanti semi e finalmente sono riuscita a farlo ben alveolato!!!!Il segreto? Ho semplicemente messo i semi a bagno nell'acqua per almeno due ore

PANE INTEGRALE CON SEMI MISTI A LIEVITAZIONE NATURALEINGREDIENTIBiga
  • 50g di farina buratto (tipo 2 macinata a pietra)
  • 20g di acqua
  • 30g di licoli
Impasto 
  • La biga
  • 500g di farina integrale macinata a pietra
  • 400g di acqua 
  • 12g di sale
  • 1 cucchiaino di malto d'orzo in polvere
  • Semi di lino, semi di girasole e semi di chia a piacere.
La sera prima preprate la biga e fate lievitare a 18ºC per circa 17/18 ore.  Al mattino mettete i semi di lino e di girasole a mollo in una ciotola d'acqua per almeno 2 ore, preparate anche un'autolisi di circa 2 ore, mischiate velocemente tutta la farina (500g) con 300g di acqua. Nella planetaria sciogliete la biga nei 100g di acqua rimanenti, aggiungete l'impasto di acqua e farina e il sale e impastate a velocità media con la foglia fino ad incordare bene l'impasto. Cambiate la foglia con il gancio e serrate l'incordatura. L'impasto deve risultare liscio, lucido ed elastico. A questo punto scolate bene i semi e aggiungeteli all'impasto, unite anche i semi di chia che non ho messo a mollo perché diventano gelatinosi. Incorporate i semi a bassa velocità. Coprite l'impasto, fate riposare 10 minuti dopodiché  date un giro di pieghe di tipo 1. Coprite e fate riposare altri 30 minuti. Date un altro giro di pieghe e trasferite l'impasto in una ciotola leggermente oleata. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente lasciate al caldo fino al raddoppio. Date un altro giro di pieghe e formate il pane come più' preferite. Lasciate lievitare il pane nuovamente coperto fino al raddoppio. Nel frattempo riscaldate il forno al massimo con la pietra refrattaria dentro. Rovesciate il pane nella pietra calda, fate dei tagli come più preferite e cuocete il pane a 230ºC per 15 minuti, abbassate la temperatura a 200ºC per 20 minuti, poi proseguite la cottura a 180ºC per 15 minuti, gli ultimi 5 minuti con lo sportello leggermente aperto (io di solito metto un mestolo di legno per lasciarlo aperto circa 1/2 cm). Trasferite il pane cotto su una griglia e lasciate raffreddare completamente!



Questo pane partecipa alla raccolta n29 di Aprile 2015 di Panissimo, raccolta mensile ideata da Sandra e da Barbara e questo mese ospitata da Terry !!!

You Might Also Like

5 commenti

  1. che spettacolo nicoletta! questo è lo stesso che ha emesso quel suono bellissimo al taglio??
    stasera mi attivo
    promesso
    ho anche i semi!!

    RispondiElimina
  2. Che magnifica alveatura!!! Complimenti

    RispondiElimina
  3. che pane favoloso, pieno di buchi, brava!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Ciao Nicoletta, innanzitutto grazie della tua visita che ricambio con grande entusiasmo e poi complimenti x il blog..vedo che condividiamo la stessa passione x il pane, quindi sono certa che andremo molto d'accordo :-)
    Nuova follower, a presto <3

    RispondiElimina

I commenti volgari, maleducati e anonimi verranno cancellati!
Grazie per i vostri commenti!!!

Google+ Badge

SUBSCRIBE