Licoli

Pane semi integrale con LicoLi (lievito madre in coltura liquida) !!!!

mercoledì, ottobre 09, 2013


Ormai panificare sta diventando proprio un ossessione......non abbiamo mai mangiato cosi' tanto pane come in questo periodo. La nostra giornata a casa ormai inizia quasi sempre con una bella fetta di pane integrale e marmellata o prosciutto. Nelle scorse settimane ho trasformato il lievito madre in LicoLi (lievito madre in coltura liquida) per ovvie necessita' lavorative....e mi sento anche piu' serena e libera visto che se non posso panificare lo posso rinfrescare anche solo una volta al mese. Il mio e' idratato al 120% ora....ho seguito passo passo il blog di Cranberry per la trasformazione.
E devo dire che amo gia' alla follia questo LicoLi , mai avuti cosi tanti "buchi" nel pane semi integrale e nella pizza!!!!! Quindi mi sa che vi stressero' ancora tanto con un po di ricette di pane!
E si che questo pane anziché finire nella mia tavola stava per finire nell'immondizia.
Ho impastato molto tardi la sera....perche' ho fatto due rinfreschi al licoli prima di usarlo. Quindi dopo neanche un' oretta ho messo l'impasto in frigo a lievitare tutta la notte. La mattina dopo non si era mosso per nulla....e ha iniziato a lievitare solo nel tardo pomeriggio. Per fortuna non l'ho buttato perche' poi la sera e' esploso!

PANE SEMI INTEGRALE CON LICOLIINGREDIENTI
  • 320g farina tipo 2 macinata a pietra
  • 80g semola senatore cappelli 
  • 100g farina tipo 0 forte
  • 390g di acqua 
  • 100g licoli
  • 15g sale
  • 1 cucchiaino di malto d'orzo
Nella planetaria fate sciogliere il lievito con l'acqua usando la foglia. Aggiungete il malto, le tre farine setacciate e il sale. Impastate bene con la foglia fino ad incordare l'impasto. A questo punto cambiate la foglia con il gancio e continuate ad incordare l'impasto per qualche minuto, fino a quando risulta liscio, elastico e lucido. Lasciate riposare una decina di minuti poi fate una piega a tre. Lasciate riposare un oretta e date un altro giro di pieghe. 
Trasferite l'impasto in una ciotola leggermente oleata, coprite con la pellicola e fate lievitare in frigo tutta la notte (circa 9 ore). Tirate fuori dal frigo e fate lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio. A questo punto date un ultimo giro di pieghe, formate il pane e lasciate riposare per almeno 30 minuti. 
Nel frattempo accendete il forno alla massima temperatura con una pentola dentro.
Praticate dei tagli al pane e trasferitelo nella pentola calda. Chiudete con il coperchio (anch'esso caldo) e infornate subito. Cuocete il pane a 230ºC per 25 minuti, togliete il coperchio e continuate a cuocere il pane per altri 20 minuti a 200ºC. Togliete il pane dalla pentola e continuate la cottura per altri 10 minuti nella griglia nella parte bassa del forno.
Fate raffreddare bene il pane in piedi prima di tagliarlo.




You Might Also Like

12 commenti

  1. mmmmm che voglia di assaggiarlo! Nicoletta sei un mito !

    RispondiElimina
  2. mamma mia che pane, bravissima

    RispondiElimina
  3. che pane favoloso, quasi quasi mi potresti prestare il tuo licoli!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Hі there, yeah this ρaгagraph iѕ гeally good annd I have learnеԁ lot of things fгom it abοut
    blogging. thanks.

    my homepage: krave electronic Cigarette reviews

    RispondiElimina
  5. Silvietta quando vuoi!!!!!! e' una bomba il licoli....te ne do molto volentieri!

    RispondiElimina
  6. Ieri sono diventata la fortunata "mamma" di un licoli (che mi è stato generosamente regalato) e mi sono quindi FIONDATA a stamparmi la tua meravigliosa ricetta, la proverò questo fine settimana....... grazie grazie grazie!!!! :)

    RispondiElimina
  7. Ho fatto il tuo pane: semplicemente spettacolare, grazie!!!
    Mi sono rimasti un paio di dubbi, forse tu hai le risposte!
    L'impasto finale è risultato davvero molto liquido, tanto che ho avuto difficoltà nel fare le pieghe: con 100g di licoli idratato al 120% è corretto utilizzare, con le tue dosi di farine, 390g di acqua oppure dovevo metterne di meno?
    Purtroppo un terzo del pane è rimasto attaccato al fondo della pentola (di alluminio) che ho utilizzato per la cottura. Come posso evitarlo?
    Nuovamente grazie e buona giornata!

    RispondiElimina
  8. Ciao Barbara!! Sono contenta ti sia piaciuto. Allora...si l'impasto e' molto morbido..per fare le pieghe io infarino sempre tanto il piano di lavoro. Anche il mio licoli e' idratato al 120% ma quando lo uso al secondo rinfresco lo idrato al 100%. La pentola era ben calda? strano si sia attaccato....io penso solo che debba essere molto calda prima di buttarci dentro il pane.

    RispondiElimina
  9. Grazie Nicoletta, idraterò al 100% e proverò a mettere carta forno: la pentola era.. intoccabile per quanto era bollente!

    RispondiElimina
  10. Mamma mia che pane fantastico!!

    RispondiElimina
  11. Impossibile fare in casa un risultato migliore e pensa che ti scrivo dalla puglia ! (dove senza offendere a nessuno, ovviamente, abbiamo i pani migliori al mondo)

    RispondiElimina
  12. anche a me il pane rimane attaccato... ho ovviato con della farina gialla (di mais)

    RispondiElimina

I commenti volgari, maleducati e anonimi verranno cancellati!
Grazie per i vostri commenti!!!

Google+ Badge

SUBSCRIBE