Dolci

E perche' per me non è carnevale senza le zeppole!!!!

martedì, febbraio 12, 2013


Buongiorno a tutti e buon martedì grasso!!!!! voi siete ancora quasi tutti a nanna....io invece sono già sveglia da parecchie ore purtroppo, causa fuso orario. Uffa ormai sono anni che faccio su e giù tra Europa e Giappone e ancora non riesco ad abituarmi....ogni volta e’ un terno al lotto cercare di dormire un paio d’ore. Anzi più passa il tempo e peggio è.....prima sopratutto dopo il volo riuscivo a dormire anche 12/14 ore di fila....negli ultimi mesi se arrivo a 5 e’ anche troppo.....peccato che dopo una giornata lunga quasi 30 ore siano proprio poche 5 ore di riposo. Sara’ l’eta’ che avanza? mmmmm forse....visto che nei giorni scorsi era pure il mio compleanno! Va beh ma oggi voglio tornare bambina con una ricetta di carnevale della mia terra. Una ricetta che ho ho pubblicato varie volte nel blog, una versione diversa e sempre buonissima della zia del maritino. Ma questa volta vi do la ricetta che segue mia mamma (con una variante pero’). Per me non e’ carnevale se almeno una volta non mangio le zeppole.....e’ tra i miei dolci preferiti.....ogni anno mia madre ne faceva tantissime...le mie nonne!!! Ormai sono tanti anni che non vivo più in Sardegna ma con le zeppole mi sento piu’ vicina alla mia terra e ai miei cari. Per me a Carnevale non esistono Frappe...Chiacchiere ...Castagnole ecc ecc....per quanto siano tutte buonissime... le mangio volentieri ma non potrei mai sostituirle alle mie zeppole! Quest'anno ho festeggiato giovedi' grasso sola soletta e per coccolarmi un po avevo proprio bisogno di mangiarne un paio!


ZEPPOLE SARDE 
INGREDIENTI

  • 250g di farina 
  • 105g di latte
  • 70g di ricotta di pecora ( mia madre usa mozzarella)
  • Scorza e succo di una arancia
  • 10g di lievito di birra
  • 1 uovo
  • 1/2 bustina di zafferano
  • Vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 bicchierino di limoncello (ricetta originale acqua vite)


Sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido.
Mettete tutti gli ingredienti nella ciotola dell'impastatrice, e impastate con la foglia fino a quando otterrete un impasto liscio ed elastico.
Coprite la ciotola e fate lievitare in un luogo tiepido per due ore o almeno fino al raddoppio. A lievitazione avvenuta prendete piccole porzioni di impasto, della grandezza di una noce con le mani leggermente bagnate, fate il buco centrale e friggete le ciambelline in abbondante olio caldo finché saranno dorate su entrambi i lati. Trasferitele su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. 
Spolveratele con zucchero semolato. 
Vi consiglio di mangiarle subito ancora calde per gustarle al meglio.



Con questa ricetta partecipo al contest Il sapore dei ricordi della carissima Francesca


You Might Also Like

6 commenti

  1. mamma mia che tentazione di prima giornata

    RispondiElimina
  2. Auguri x il tuo compleanno anche se in ritardo... bellissimi i ricordi da piccolina... e complimenti x questi meraviglosi dolcetti che adoro

    RispondiElimina
  3. Complimenti e buon martedì grasso anche a te. Ciao.

    RispondiElimina
  4. Ciaooo, che buone mamma mia, che buoneeeeeeeeeeeee ti inserisco subito e grazie per la partecipazione :) in bocca al lupo!!

    RispondiElimina
  5. Buoneee... io devo ancora cimentarmi in preparazioni carnevalesche, probabilmente oggi recupero...
    però se trovassi pronte queste zeppole...
    Un abbraccio forte.
    Stefy

    RispondiElimina
  6. Buone buone buone!!!! un bacione

    RispondiElimina

I commenti volgari, maleducati e anonimi verranno cancellati!
Grazie per i vostri commenti!!!

Google+ Badge

SUBSCRIBE