Mi trovi anche qui!!!

domenica 23 dicembre 2012

Il mio pandoro sfogliato e tanti auguri!!!!!

For the English version click here!!!
Ci ho pensato tanto se scrivere questo post o oppure no...alla fine ho deciso di scriverlo perche' non si possono condividere sempre e solo i successi...Sbagliando si impara e magari i miei errori possono servire per far si che qualcun'altro non li faccia.
Appena ho tagliato il pandoro e quindi ho realizzato di aver fatto dei grossi errori ho pubblicato la foto su facebook, e per quanto dalla foto sembri uscito bene il gusto non e' per niente quello del pandoro...ma e' troppo "burroso"....eccessivamente direi.
Io grazie all'aiuto di alcune amiche, che hanno cercato di capire insieme a me gli errori, credo fondamentalmente di aver fatto 2 grossi errori:
1. Ho messo meno lievito del necessario : io uso sempre il lievito madre disidratato e ne ho messo 5g. Solitamente per la pizza che lievita molto lentamente va benissimo, ma ovviamente questo e' un impasto diverso.
2. Visto che l'impasto cresceva molto lentamente ho fatto lievitare il pandoro, una volta sfogliato, ad una temperatura troppo alta e il burro si e' sciolto. Non avevo pensato al fatto che la temperatura non deve mai superare i 26ºC.
Comunque per i miei gusti nella sfogliatura c'e' troppo burro, la prossima volta provo a metterne di meno.
Vi consiglio di seguire la ricetta che ho usato io e trovato nel blog di Roberto. In ogni caso il pandoro non e' finito nella spazzatura come pensavo di fare ma ho fatto una grande delizia al limone con il pandoro come base! Decisamente una delizia!!!! La ricetta la trovate qui!
Cari amici e amiche che mi seguite sempre con questo post vi faccio i miei piu' cari auguri di Buon Natale, che sia sereno e vi porti tanta felicita' con i vostri cari!

PANDORO SFOGLIATOINGREDIENTI per uno stampo da 500gper la biga:


  • 50 g di farina forte
  • 
5 g di lievito madre disidratato

  • 38g di acqua a temperatura ambiente
 
per l'impasto finale:


  • 60 g di farina debole

  • 115 g di farina forte (manitoba)

  • 1 tuorlo (30 g circa)
  • 
2 uova piccole (80g)

  • 17 g di burro morbido di ottima qualità 

  • 50 g di zucchero a velo 
  • 1 pizzico di sale 
  • estratto naturale di vaniglia 
per la sfogliatura: 
  • 125 g di burro di ottima qualità 
  • 17 g di farina debole 

Meglio se iniziate la sera prima a preparare la biga che deve lievitare circa 10 ore.Impastate velocemente gli ingredienti, coprite la ciotola con la pellicola e fate lievitare in un luogo tiepido per almeno 10 ore. Il mattino dopo iniziate l'impasto del pandoro:Mischiate bene le due farine e lo zucchero a velo con la biga. Aggiunte le uova uno alla volta, poi il pizzico di sale e l'essenza di vaniglia. Fate incordare l'impasto e aggiungete il burro a temperatura ambiente. Impastate fino a quando otterrete un impasto elastico e liscio. Trasferite l'impasto in una ciotola capiente e fate lievitare fino al raddoppio. Preparate il panetto di burro con la farina per la sfogliatura.Tagliate il burro a dadini, infarinatelo e schiacciatelo con il matterello per formare un rettangolo molto fine.Conservate in frigo avvolto nella pellicola fino al momento di iniziare a fare le pieghe. Stendete l'impasto ben lievitato con il matterello fino ad ottenere un rettangolo dallo spessore di circa 3cm.Riponete il burro al centro dell'impasto e fate una piega a 3.Stendete nuovamente l'impasto con il matterello e fate un'altra piega a 3. Praticate questo procedimento per 3 volte.Dopo ogni piega fate riposare l'impasto 20 minuti in frigo e 10 minuti in freezer. Il burro deve essere freddo, e' importante che non fuoriesca durante la sfogliatura.A questo punto, finite le pieghe, formate una palla con l'impasto e disponetelo, con la piega verso l'alto, nello stampo per pandoro imburrato e infarinato.Lasciate lievitare il pandoro fino a quando raggiunge il bordo dello stampo.Mettetelo  nel forno non preriscaldato ad una temperatura di 155ºC per circa 40 minuti. Fate la prova stecchino.Lasciate raffreddare il pandoro nello stampo e ponetelo in una busta per alimenti. 




7 commenti:

Simona Mastantuono ha detto...

ti è venuto magnificamente.. io non ho ancora provato a fare il pandoro... pur amandolo ..molto auguri simmy

Monique ha detto...

A me piacerebbe farlo male come il tuo....:-)buone feste bella!

Sandra Merizzi ha detto...

pensa Nickj che in quello delle Simili ci vanno 140g. di burro nella sfogliatura ma io ho sempre usato lievito di birra per il pandoro non saprei come mai non ti ha soddisfatto !!! A me però sembra ben fatto !!
Ti abbraccio cara e ti auguro un sereno Natale, baci

sississima ha detto...

fantastico, buone feste, un abbraccio SILVIA

giulia ha detto...

tesoro quando ho fatto il corso sui dolci lievitati alla cucina italiana settimana scrosa ci ha proprio detto di non avere fretta e farlo lievitare a temperature troppo alte perché il burro appunto si sciogle e galleggia.... quindi eccoti forse svelato l'arcano...comunque come dici tu...mica si può sempre azzeccare tutto :) mi pare poi di aver capito che l'hai rifatto e che é riuscito benissimo ..o no? in ogni caso un grosso bacione e felice anno nuovo..divertiti in sardegna carissima!

Cristiana Valeria ha detto...

...anche se il sapore, come dici tu, non era un granché...a vederlo sembra perfetto! baci cri

Sonia ha detto...

anche a me è successo un paio d'anni fa, credo che la ricetta fosse poco precisa ;-) hhihihi ma hai rattoppato benissimo direi :-) tanti auguroni, baci :-X

I commenti volgari, maleducati e anonimi verranno cancellati!
Grazie per i vostri commenti!!!

Google+ Badge

 

Template by: Bright Sunshine Designs by Mary - Affordable Custom Blog Design © 2012