Pizze e focaccie

Focaccia genovese!!

venerdì, giugno 17, 2011



Decisamente questa e' la miglior focaccia genove che abbia mai fatto.... e devo dire grazie a Vittorio di Viva la focaccia per la ricetta favolosa e per il concorso che ha indetto che mi ha spinto a provare questa ricetta!!!! Anzi vi chiedo un ennesimo favore e se vi va di votare la mia focaccia.... la trovate qui !!!!
Per questa ricetta ho seguito scrupolosamente la video ricetta di Vittorio che vi riporto qui esattamente come la descrive lui (ho fatto copia e incolla)!!!!

INGREDIENTI:
200 g Acqua a temperatura ambiente
20 g Olio Extra Vergine di Oliva
7 g Sale
3 g (1 cucchiaino) di Malto 
320 g di Farina 00 (anche 350 g a seconda dell’umidita’ della farina) 
17 g Lievito di Birra (o 6g lievito secco)

PREPARAZIONE:
Sciogliere Acqua, Sale, Malto ed Olio.
Aggiungere meta’ della farina fino ad ottenere una pasta densa, ma ancora liquida.
Aggiungere il Lievito ben sbriciolato. Se usate il lievito secco, scioglietelo in un po’ di acqua tiepida (30c) non troppo caldo o lo rovinate.
Lavorare la pasta aggiungendo la farina restante fino ad ottenere un impasto compatto ma non duro (vedi video)
Coprite bene e lasciare riposare la pasta per 10-15 minuti su un asse di legno (o tegame) ricoperta da un telo in modo che non prenda troppa aria (cio’ evita il formarsi della crosta).
Vedrete che dopo aver riposato la pasta sarà’ molto più’ asciutta e più’ facile da gestire.
Piegate la pasta in 2 o in 4 a seconda della forza della farina. Questo procedimento da’ forza alla pasta. Se usate farine forti (12% di glutine) potete evitare questo passaggio o piegarlo solo una volta.
Dare alla pasta una forma che ricalchi quella della teglia dove verrà’ cotta senza pero’ stropicciare o maltrattare o cercare di stirare l’impasto. Più’ o meno 550g di pasta per una teglia da forno di casa (40cm x 25cm).
Versare nel centro della teglia un po’ di olio.
Deporre la pasta sulla teglia in corrispondenza dell’olio precedentemente versato.
Cospargere di olio la parte superiore della pasta (con un pennello o con le dita in modo che la pasta non sviluppi una crosta).
Mettete a lievitare in un luogo al riparto da correnti, per esempio nel forno spento con la porta chiusa. D’inverno potete accendere la luce del forno per tenere l’ambiate piu’ caldo (circa 30 gradi)
Dopo 40-60 minuti a seconda delle condizioni climatiche e dello stato di conservazione del lievito, la pasta raddoppierà più’ o meno di volume.
Stendetela nella teglia con le mani cercando di non tirarla, ma di schiacciarla il più’ possibile fino a che occupi tutta la teglia.
Cospargete le superficie con un velo piuttosto abbondante di sale. Questo serve per condire la focaccia ma anche per evitare che si formi la crosta durante la lievitazione.
Lasciare riposare circa 30 Minuti (dare cioè’ tempo alla pasta di lievitare un po’).
Versate un po’ di acqua tiepida (30c) sulla superficie. L’acqua manterrà’ la pasta umida e darà’ quel colore bianco caratteristico della focaccia genovese al fondo dei buchi
Versate un po’ di olio extra vergine sulla superficie.Lasciare lievitare almeno 60-75 minuti. I tempi di lievitazione dipendono molto dalle condizioni climatiche. Se fate piu’ di una focaccia, potete lasciare lievitare le altre anche di piu’. Specialmente d’inverno le focaccie posso lievitare anche 2 o piu’ ore. Fate solo attenzione a non sbatterle quando le mettete in forno. Per rallentare la lievitazione potete farle lievitare in un luogo meno caldo, tenendone piu’ in basso.
Se volete cuocerle molto piu’ tardi, potete metterle in frigo e poi tirarla fuori circa 90 minuti prima della cottura.
Infornare nel forno gia’ caldo e cuocete a 220-240 gradi per 15-20 minuti. Ogni forno e’ diverso e i tempi possono variare considerevolmente.
Siate gentili nell’infornare la teglia per evitare che scrolloni bruschi facciano collassare la pasta lievitata.
Quando cotta, sfornate e, rovesciare la focaccia in modo che l’aria passi anche sotto di essa per evitare che diventi molla
Date una pennellata di olio sulla superficie e servite calda











You Might Also Like

10 commenti

  1. adoro le focacce e le pizze questa ti è venuta benissimo!

    RispondiElimina
  2. vorrei davvero diventare rava quanto te. Questa focaccia è splendida. Votata.

    RispondiElimina
  3. Ma è speciale, io non riesco a fare la focaccia. Brava Nicoleta. Alex

    RispondiElimina
  4. Vorrei bucare lo schermo per prenderne un pezzetto è perfetta ^_^

    RispondiElimina
  5. Io adoro la focaccia, specialmente quando viene bella morbida dentro e croccante fuori, con quel suo inconfondibile sapore. Sono proprio un'italiana e ne sono orgogliosa. Buona domenica

    RispondiElimina
  6. Ciao Nicoletta! Come stai? Tua foccacia genovese e' buonissimo! Come sempre, tua blog e' meravigloso. Baci di California

    RispondiElimina
  7. Che buona :p è perfetta... Bravissima!
    Ti voto subito, ciao!

    RispondiElimina
  8. Ciao Nicoletta!!:) chissa da che parte del mondo ti trovi adesso!:)
    che bella questa focaccia e con una bella fetta di fi mortadella è la sua doverosa morte!
    A presto
    B

    RispondiElimina
  9. davvero bella...chissà che sapore...ti seguo con piacere! passa da me se ti và!

    RispondiElimina
  10. Questa la devo proprio fare al mio findanzato..nato a Genova! Se ti va vieni a farmi visita: staserasicenadanoi.blogspot.com

    Elisa

    RispondiElimina

I commenti volgari, maleducati e anonimi verranno cancellati!
Grazie per i vostri commenti!!!

Google+ Badge

SUBSCRIBE