Piatti unici Pies Torte salate

CORNISH PASTIES!!!

domenica, settembre 13, 2009





Ecco a voi un piatto tipicamente inglese..precisamente della Cornovalia... La tradizione dice che è un piatto creato per i minatori,che al buio e ricoperti di polvere, spesso anche di arsenico, dalla testa ai piedi potevano mantenere la "pasty" nella bordo della parte piegata della sfoglia e mangiare il resto senza toccarlo e quindi poi buttare la parte della sfoglia sporca. Anche la forma e la misura lo rendevano facile da trasportare,la sfoglia isola gli ingredienti interni che perciò durano anche piu' a lungo e offrono le giuste energie per continuare una dura e lunga giornata di lavoro..... Vi consiglio di provarle sono un ottimo snack, comodo per un pranzo al sacco e un'alternativa al panino!

Ingredienti per la sfoglia:

400g di farina
100g di burro freddo di frigo e tagliato a cubetti
100g di strutto freddo di frigo a cubetti
latte o un uovo sbatutto per spennellare la sfoglia prima di infornare

Ingredienti per il ripieno:

1 patata media (circa 150g) pelata e tagliata a dadini di circa 1cm
150g di rapa svedese (swede in inglese) tagliata a dadini
450g di carne di manzo tagliata a dadini di 1 cm circa
1 cipolla trittata finemente
pepe e sale



Mettere la farina in una ciottola e salare.Poi aggiungere il burro e lo strutto e sfregare con i polpastrelli delle dita fino a formare uno sfarinato grumoso. Aggiungere 6 o 7 cucchiai di acqua fredda e mischiare bene gli ingredienti. Mettere un po di farina nel piano di lavoro e impastare bene la sfoglia con le mani velocemente.
Avvolgerla nella pellicola trasparente e metterla in frigo per almeno 30 minuti.
Dividera la sfoglia in 4 pezzi uguali, stendere ogni parte con il mattarello nel piano di lavoro leggermente infarinato. Dargli forma circolare e uno spessore di una moneta da £1,circa 2 mm.
Dividere anche gli ingredienti per il ripieno in 4 porzioni.
Nel centro della sfoglia mettere delle patate e la rapa svedese,sopra la carne e le cipolle e poi altre patate e rapa.Salare e pepare. Spennellare il bordo della sfoglia con dell'acqua e chiudere bene la pasty.
Ripetere lo stesso procedimento anche per le altre. Mettere nuovamente in frigo per circa mezz'ora. Riscaldare il forno a 180°. Spennellare le "pasties" con del latte o l'uovo sbattuto e cuocere in forno per circa 1 ora,fino a quando la sfoglia è ben dorata e il ripieno ben cotto.
NB: Le mie sono uscite un po asciutte quindi consiglierei di mettere un po d'olio evo prima di chiudere le sfoglia!

You Might Also Like

3 commenti

  1. Niky le cornish pasties sono buonissime, e le tue non sono uscite cosí male come mi raccontavi, anzi, sei stata bravissima.
    E quei malloreddus mmmmm troppo invitanti, non li mai fatti con la carne di cervo, da provare, e anche quei panini di ricotta. Complimenti per tutto il resto.
    Bacione,
    Kiki

    RispondiElimina
  2. Lo proverò al più presto. Brava!

    RispondiElimina
  3. non conoscevo la storia... ma quante ne mangiai in cornovaglia tanti anni fa, prese nei forni o ordinate con le verdure nei pub. la loro pasta esterna, burrosa e friabile, mi conquistava ogni volta...
    grazie di questo tuffo nei ricordi: la proverò senz'altro a replicare:))

    RispondiElimina

I commenti volgari, maleducati e anonimi verranno cancellati!
Grazie per i vostri commenti!!!

Google+ Badge

Like us on Facebook

SUBSCRIBE